lunedì, gennaio 21, 2008

Illumina l'oscurità

Equilibrio. Questa parola la ritenevo tabu’ nella mia vita… Ci sono stati troppi cambiamenti, a partire dalle medie, poi le superiori iniziate a Varese, la strada iniziata in un tipo di indirizzo particolare, finite a Como perché la scuola è fallita, le sere a studiare fino all’ una e la sveglia alle 5 e mezza del mattino del seguente, la vita sociale inesistente.
Poi, finalmente diplomato, il ritorno nel sociale, la rientrata timida in Oratorio, dove conoscevo si e no 5 persone, altre le conoscevo per sentito dire… Scoprire che l’ ambiente oratoriano era cambiato parecchio, in meglio, di quando ero bambino io, vedere gente che si sbatte, che ci mette l’anima… Questo ha fatto si che ritornassi a tempo pieno a Masnago, iniziando ad abbandonare i 2-3 amici, beh, diciamo conoscenti, che avevo…
Dopodiché ho cominciato a scontrarmi con la mia scarsa attitudine al gruppo e alla mia scarsa maturità in certe cose… Ho passato momenti felici, senza dubbio, ma rovinati in gran parte da me.
Passati un po’ di momenti di alti e bassi, l’amicizia con Sara…poi diventata qualcosa di più…..
L’ ennesimo cambio di compagnia, la non voglia ad aprirmi per non illudermi…
Complice il riaccadere di certe situazioni,amorose e non,stavolta affrontate con la giusta esperienza e complice una maturità ,arrivata un po’ tardi, le cose sono cambiate e sono riuscito a farmi conoscere nella mia completezza;
E ora posso dire di aver trovato quel maledetto equilibrio, avuto per troppo poco tempo…

…Semplicemente Grazie…
Posta un commento